La vernice isolante termica, ovvero la pittura ad effetto termico, possiede una composizione tale da riuscire ad ostacolare la formazione di muffe, macchie e batteri dalle pareti.

Il termine termico non va confuso con l’azione esercitata dall’opera di coibentazione delle pareti di un edificio, il cosiddetto cappotto, che può aumentare l’efficienza energetica di un’abitazione e riuscire a realizzare un ambiente interno più caldo con meno dispendio di energia.

Tuttavia, applicando sulla parete una vernice termica, sarà possibile evitare che appaiano sulle pareti quelle antiestetiche macchie di umidità, che una volta formatesi, sono davvero difficili da cancellare.

Vernici isolanti termiche: perché sceglierle

La vernice termica viene definita anche vernice anticondensa. Infatti, il tipo di consistenza, cioè di densità di questa vernice riesce a conferire una maggiore omogeneità alla temperatura delle pareti. Di conseguenza, si riduce l’effetto condensa e si previene la formazione di macchie di umidità e muffa.

Evitare oppure, se già formatasi, contrastare il problema della presenza di muffa negli ambienti domestici è molto importante e va ben oltre l’aspetto estetico determinato da quelle sgradevoli macchie scure che appaiono sulle pareti o sul soffitto, generalmente soprattutto negli angoli delle stanze o dietro i mobili, perché qui ancora di più può proliferare l’umidità.

Infatti, per l’essere umano respirare le spore della muffa è nocivo alla salute.

Può aumentare notevolmente il rischio di sviluppare disturbi legati al sistema respiratorio, di contrarre infezioni respiratorie e altre patologie, come l’asma, la rinite, la tosse, il raffreddore o la congiuntivite.

Queste problematiche, a loro volta, possono creare problemi al nostro sistema immunitario.

Pitture termo riflettenti: quando sceglierle.

Questa pittura viene impiegata soprattutto per dipingere i locali della casa che possono essere più facilmente soggetti al problema dell’insorgere della muffa, quindi parliamo della cucina, del bagno e del locale lavanderia.

Scegliere una vernice termica isolante è la risposta intelligente, efficace e durevole nel tempo per fornire un supporto in più ai muri della nostra casa, schermandoli con questa pellicola di pittura termica che esercita un’azione di scudo di difesa contro la formazione di umidità e muffa, impedendo all’umidità di stagnare nella parete fino a manifestarsi nel suo stadio più grave attraverso le macchie di muffa.

Vernici nanotecnologiche termoisolanti: cosa c’è da sapere

La nanotecnologia è approdata anche nel settore dell’edilizia e della manutenzione degli immobili, come potrete leggere collegandovi ai seguenti links:

  • https://nanocubo.it/nanotecnologia-prodotti/pitture-termoriflettenti/reflex-out/
  • https://nanocubo.it/nanotecnologia-prodotti/pitture-termoriflettenti/reflex-in/.

Partiamo dalla definizione di nanotecnologia: si tratta di quel ramo della scienza che viene applicato allo studio della materia su scala nell’ordine del nanometro (che corrisponde a un miliardesimo di metro).

In questo ambito, si studiano, si progettano e si realizzano dispositivi e sostanze in questa scala.

In questa fattispecie rientrano anche le vernici termiche che rappresentano proprio uno dei grandi risultati ottenuti grazie alla nanotecnologia. In questo modo, tutti noi possiamo disporre, a fronte di un costo sostenuto, di materiali come questo tipo di pitture che sono in grado di migliorare la nostra qualità di vita.

Categories:

REFLEX OUT 5 lt

SKU: RFOT
143.80
Pittura termoriflettente per facciate per la protezione degli edifici dal surriscaldamento estivo e dalle dispersioni termiche invernali. Colore: bianco. Altri colori personalizzati

REFLEX OUT Pittura termoriflettente per facciate per la protezione degli edifici dal surriscaldamento estivo e dalle dispersioni termiche invernali.

Acquista Ora

Categories:

REFLEX IN 5 lt

SKU: RFIN
108.20
Pittura termoriflettente per la protezione termica e l’efficienza energetica di ambienti interni.  

REFLEX IN è un’innovativa pittura per ambienti interni a base di resine acriliche e speciali cariche micro e nano dimensionate termoriflettenti, progettata per la protezione termica di pareti e soffitti in ambienti interni.

Acquista Ora

Vernice Reflex Out

Si tratta di una pittura termoriflettente per facciate. Viene applicata al perimetro esterno dell’edificio allo scopo di proteggerlo sia dal surriscaldamento estivo sia da eventuali dispersioni di calore nei mesi invernali.

Viene definita termoriflettente perché è in grado di riflettere oltre il 94% dei raggi solari in estate, riducendo quindi il surriscaldamento delle pareti. In inverno, invece, riesce ad incrementare la resistenza termica al freddo.

E’ una vernice acrilsilossanica antialga.

Acrilsilossanica significa che questa vernice è costituita dal mix tra resina silossanica e resina sintetica. Questi due elementi uniti la rendono un prodotto che è in grado di conferire alle pareti esterne un ottimo livello di impermeabilità al vapore acqueo, una notevole resistenza all’azione degli agenti atmosferici (pioggia, neve, vento) e un basso assorbimento d’acqua.

I benefici dell’applicazione della vernice Reflex Out sono molteplici: protezione dal surriscaldamento dei muri in estate, riduzione degli shock termici e, di conseguenza, riduce la possibilità di formazione di crepe, diminuisce la dispersione di calore in inverno, impermeabilità all’acqua con conseguente protezione dalla formazione di alghe e muffe.

Inoltre, è disponibile sul mercato in una vasta gamma di nuances.

Vernice Reflex In

Questa è la pittura termoriflettente per la protezione termica e l’efficienza energetica di ambienti interni.

E’ a base di resine acriliche e speciali, è in grado di riflettere oltre il 90% del calore prodotto dalle fonti di riscaldamento, di aumentare la resistenza termica della parete riducendo la dispersione termica. Previene la formazione di condensa e quindi di muffa.

I benefici sulle pareti interne della nostra casa saranno tangibili e non tarderanno a manifestarsi.

Infatti, questa vernice possiede una resistenza termica certificata: 0,64 m2K/W con 3 mm di spessore (che è l’equivalente del risultato ottenuto applicando 2,3 centimetri di isolante). Avremo una casa più calda in inverno, si eviterà la formazione di condensa in punti della casa come il bagno o la lavanderia.

Con l’applicazione della vernice Reflex In, le pareti interne saranno protette da una sorta di pellicola anti-muffa.

Però, al contempo si tratta di una pittura traspirante e lavabile.

Inoltre, è semplice da applicare, sia utilizzando il pennello sia con l’ausilio di un rullo.

Costruzioni fresche d’estate e calde in inverno

Con l’applicazione delle vernici termiche isolanti si contribuisce a supportare ulteriormente l’efficientamento energetico dell’edificio in cui si vive, o comunque quello in cui trascorriamo grande parte del nostro tempo, come l’ufficio ad esempio.

Possiamo farlo intervenendo sia sulle pareti interne sia sui muri perimetrali esterni.

La pittura da esterno, in particolare quella termoriflettente, viene utilizzata per riparare l’edificio dal surriscaldamento che colpisce le facciate in estate, in particolare nelle costruzioni che presentano uno scarso livello di isolamento oppure che hanno problemi dovuti a shock termici.

Inoltre, consente di mantenere più fresche le pareti esterne anche quando queste ultime sono state tinteggiate utilizzando tonalità scure o con il colore nero.

Questa vernice è in grado di adempiere al suo compito per lungo tempo, in quanto possiede un alto livello di resistenza all’azione degli agenti atmosferici nonché all’usura del tempo. La nanotecnologia ha realizzato un prodotto di alta qualità che non è facile scalfire, né con i raggi UV, né con l’azione di sfregamento o durante la fase di lavaggio (infatti, ricordiamo che si tratta di una vernice lavabile).

Per quanto concerne le pareti interne, la vernice termica isolante risolve in modo ottimale il problema della formazione di muffa, non solo per l’eliminazione delle macchie dal punto di vista estetico, ma soprattutto perché è in grado di assorbire le spore di muffa.

Una volta stesa sulla parete, la vernice termica isolante interrompe la formazione di condensa che causa umidità la quale, alla fine, sfocia nella formazione della muffa.

La cosa migliore è senz’altro decidere di intervenire prima del rilevamento della muffa in casa. Tuttavia, anche a posteriori, è possibile risolvere egregiamente il problema eliminando la muffa e poi trattando la parete interessata con questa vernice.

Per eliminare la muffa, se i rimedi naturali più blandi non bastano (ovvero l’applicazione di una soluzione creata con acqua, acqua ossigenata, sale e bicarbonato), possiamo ricorrere all’utilizzo di appositi prodotti come il detergente antimuffa e antialga Muffasan.

Qualità e sicurezza

Acquistare una pittura di questo genere rappresenta una scelta tecnica, strategica ma anche non invasiva per l’ambiente. Infatti, i prodotti firmati Nanocubo, come le vernici Reflex Out e Reflex In, sono realizzati attraverso metodi e materiali atossici.

Si tratta di vernici che agiscono sulle pareti senza alterarne la consistenza e senza variarne le caratteristiche.

La marcia in più, infatti, è rappresentata dal fatto che implementano la parete, la rendono più resistente al freddo e al caldo e maggiormente impermeabile all’umidità.

Ogni vernice è venduta corredata di scheda di sicurezza e scheda tecnica dove si trovano tutte le informazioni per un corretto utilizzo e per raggiungere il risultato più performante possibile.

Tutti i prodotti pitture termoriflettenti nanotecnologiche  di Nanocubo sono visionabili  in questo sito nella loro sezione dedicata seguente: https://nanocubo.it/categoria-prodotto/nanotecnologie-isolamento-termico/